Consorzio Aziende Parco della Maremma
Area riservata
MENU' PRINCIPALE
MENU' PRINCIPALE
Mappa interattiva
Mappa interattiva
Strutture ricettive
Strutture ricettive
Dove Mangiare
Ristoranti
Prodotti e Servizi
Aziende produttive
DINTORNI - ISOLA DEL GIGLIO
DINTORNI - ISOLA DEL GIGLIO
Il Parco della Maremma Ŕ un territorio molto vasto che comprende anche localitÓ limitrofe alla zona dell'Alberse. Talamone, Magliano in Toscana, Capalbio, il Promontorio dell'Argentario, Orbetello, l'Isola di Ginannutri, l'Isola del Giglio, sono solo alcuni degli scenari meravigliosi ed eccitanti di una terra che non finisce mai di stupire, di una Costa d'Argento che non si riesce mai a scoprire fino in fondo. La bellezza di questi posti cambia ad ogni stagione e ad ogni ora del giorno, non annoiando mai e lasciando sempre nella mente il sapore delle cose importanti della vita.

Isola di Giannutri  |  Isola del Giglio  |  Monte Argentario  |  Talamone
ISOLA DEL GIGLIO:
L'Isola del Giglio Ŕ situata al centro del Mar Tirreno a 11 miglia dal Monte Argentario, a Sud della provincia di Grosseto.


Caratteristiche dell'isola del Giglio:
L’Isola del Giglio si estende per 21,21 kmq, la sua costa si sviluppa per 28 km e ospita tratti di arenile sabbiosi intervallati a piccole e suggestive calette dai fondali rocciosi.
Le spiagge più grandi e attrezzate sono: Campese, Cannelle, Arenella e Caldane.
Sono tutte raggiungibili in auto tranne Caldane, che si raggiunge via mare o a piedi tramite un comodo sentiero di 1 km.

Le altre, più piccole e incredibilmente suggestive, si raggiungono dal mare o tramite la rete di sentieri che attraversa il territorio dell’Isola del Giglio e consente di raggiungere tutti i punti più importanti.

Descrizione Isola del Giglio:
L’Isola del Giglio si suddivide in Giglio Porto, Giglio Castello e Giglio Campese.

Giglio Porto ci da il benvenuto con le sue casette basse e colorate e le vie piene di vita, animate da negozi di ogni genere, alternati a ristoranti, bar e gelaterie dai richiami particolarmente invitanti.
porto isola del giglio di notte Incredibile la peculiarità del porto, bagnato da un’acqua cristallina e trasparente che è una assoluta rarità per le zone portuali.
Giglio Porto funziona da scalo per i due grandi traghetti delle compagnie Toremar e Maregiglio e da porticciolo turistico per tutte le altre imbarcazioni, anche di grandi dimensioni.
Da Giglio Porto partono numerose imbarcazioni che fanno il servizio taxi – boat, per portare i turisti nelle diverse spiagge e calette raggiungibili solo dal mare, inoltre vengono organizzate mini crociere per circumnavigare l’isola o per raggiungere l’Isola di Giannutri.
Alla sinistra del porto si trova la Torre del Saraceno costruita nel 1596 da Ferdinando I di Toscana per far si che le famiglie dei pescatori tornassero, dopo aver abbandonato l’isola a causa delle scorrerie dei saraceni. Poco dopo appare la Caletta del Saraceno, dove a pelo d'acqua si distinguono bene le mura della cetaria per l'allevamento delle murene e parte dell'imponente Villa Romana ( I-II sec. d.C.) dei Domizi Enobarbi, i cui resti sono stati in passato in gran parte inglobati nel centro abitato.

Giglio Castello è l’antico borgo arroccato sulla collina a 405 metri slm.
Si entra attraverso una suggestiva porta che ci rivela un mondo pressoché intatto e fermo nel tempo.
Si potrà passeggiare nei piccoli vicoli sormontati da archi in pietra, dove si trovano ancora i vecchi balzuoli che erano le scale per salire ai piani superiori, il tutto dominato dalla Rocca Aldobrandesca e racchiuso da una cortina di mura che rendono Castello isola del GiglioGiglio Castello uno fra i borghi più ben conservati d’Italia.
All'interno del borgo, di notevole interesse la Chiesa di San Pietro Apostolo al cui interno è possibile ammirare un notevole numero di reperti: un capitello corinzio del II sec. a.C. che sostiene l'acquasantiera, le due statue del settecento di San Mamiliano e di San Pietro, l'altare di marmo del XV sec., i reliquari dei Papi Urbano I e Urbano VIII, gli arredi sacri di Papa Innocenzo XIII, le tre tele dei Nasini, il Crocifisso d'avorio del XVI sec. attribuito a Giambologna, il reliquario del 1724 contenente l'ulna destra di San Mamiliano, ed esposte in una teca di vetro le due sciabole e una pistola con intarsi pregiati abbandonate dai pirati durante l'ultimo attacco del 1799.
Nella piazza sottostante la chiesa, si può vedere la cisterna realizzata alla fine del '700 dai Medici, per risolvere i problemi idrici del castello.

Per concludere si può girare nelle stradine strette dove si trovano tanti piccoli negozietti alternati alle caratteristiche cantine dove si può gustare l’Ansonaco, un ottimo vino ambrato tipico della zona.

Giglio Campese è una località balneare che si affaccia su una bella spiaggia dorata, attrezzata con sdrai, ombrelloni e dotata di tutti i servizi.
La baia è lambita da un’acqua limpida e cristallina che permette di vedere perfettamente il fondale anche dalla superficie.
Ad impreziosire la cala, da un lato un faraglione che si erge maestoso dall’acqua, dall’altro la Torre medicea costruita per avvistare i pirati saraceni che spesso razziavano l’isola durante le loro incursioni.
In tutta Giglio Campese si trovano abitazioni e residence dove è possibile alloggiare e tanti servizi come ristoranti, bar, pizzerie, locali, diving center e noleggio imbarcazioni.





Come si arriva al Giglio:
Da Alberese si prende la S.S.1 Aurelia in direzione Roma. Al bivio in località Giannella deviare per Porto S. Stefano dove si trova l'imbarco dei traghetti operative tutto l’anno.

Le compagnie che effettuano il servizio sono Toremar e Maregiglio.



Mappa Isola del GiglioMappa Imbarco per l' Isola del Giglio:
CLICCA QUI PER VEDERE
COME ARRIVARE CON LINK SATELLITARE





TUTTO PER IL TURISTA
TUTTO PER IL TURISTA
Meteo
Language
Consorzio Aziende Parco della Maremma - Via del Bersagliere 7/9 - 58100, Alberese (GR) - Partita I.V.A. 01461930537 - Tel. Segr. +39.337.1065079
Copyright ©
All rights reserved
Powered by Vulcano s.r.l.
Valid XHTML 1.0 Transitional CSS Valido!

Isola del Giglio, Toscana mare: Isola del Giglio, il Castello, le spiagge, il mare della Toscana.